Chiamaci ora! 00393920606062|info@bestnccroma.com
I test di crash dei nostri mezzi2018-06-06T09:24:10+00:00

Viaggia in piena sicurezza sui mezzi di Best NCC Roma

Test crashNella scelta del vostro servizio NCC Roma è importante affidarsi a una società che può garantire la piena sicurezza del viaggio e dei suoi mezzi, come accade con i servizi di Best NCC Roma. Ecco perché il crash test è uno dei componenti della sicurezza automobilistica nella nostra azienda. Ma di cosa si tratta con esattezza?

Come spiega chiaramente Wikipedia, il crash test è una forma di collaudo distruttivo che viene di solito messo in atto per verificare la sicurezza di automobili e motociclette e dei relativi componenti e viene fatto dalle ditte private su commissione di enti nazionali o internazionali quali, ad esempio, la Comunità Europea.

Il crash test verifica quindi la piena sicurezza delle automobili in uso a partire dalle fasi di progettazione, costruzione, installazione dell’apparecchiatura di bordi e regolazione per minimizzare il verificarsi di guasti e gli effetti in caso di incidente o collisione con altri autoveicoli.

Sappiamo infatti che oggi gli incidenti stradali legati al lavoro sono una delle principali cause di morte per ferite traumatiche nel posto di lavoro, e questo almeno negli Stati Uniti con 12.000 morti tra il 1992 e il 2000. Incidenti che non solo causano ferite o perdita di vite umane ma anche aumentano i costi per i datori di lavoro e portano alla perdita di produttività accanto a un elevato tasso di sofferenza umana.

Ecco dunque spiegata l’importanza per chi guida ogni giorno per lavoro e quindi anche per chi si occupa di servizi NCC a Roma, del servizio di crash test e della verifica della sicurezza dei mezzi utilizzati. Soprattutto se pensiamo che, come nella guida non professionale, i giovani conducenti sono particolarmente a rischio con il 45% delle lesioni fatali avvenute negli Stati Uniti per lavoratori sotto i 18 anni di età in incidenti di trasporto tra il 1992 e il 2000.

I tipo di crash test

Nell’effettuare il crash test sui veicoli utilizzati anche per il servizio NCC abbiamo a disposizione diverse modalità e velocità che variano a seconda del test stesso.

  • Urto frontale pieno: è la prima modalità che viene in mente pensando al crash test e si esegue facendo impattare il veicolo contro un muro di cemento rivestito da una barriera di alluminio che può essere deformabile o indeformabile, ovvero in grado di assorbire o meno parte dell’urto. Il crash test avviene a una velocità precisa ma può avvenire anche contro un altro veicolo e ha l’obiettivo di verificare l’efficienza dei sistemi di sicurezza a bordo come airbag o cinture di sicurezza.
  • Urto frontale disassato: solo una parte anteriore dell’auto è coinvolta nell’impatto con il muro o l’altro veicolo e se anche la forza d’urto è la stessa dell’urto frontale, questa viene però assorbita da una parte più piccola dell’auto (il 40 o il 25%). La velocità varia dai 56 km/h ai 64 kn/h dei test EuroNCAP.
  • Urto laterale: è un incidente con alta possibilità di fatalità perché l’auto non presenta una grande zona di deformazione in grado di assorbire l’impatto e si esegue lanciando un carrello di 1000kg contro il lato del conducente a veicolo fermo alla velocità di circa 50 km/h.

Altri tipi di crash test

Quelli visti sopra non sono gli unici tipi di crash test a cui è sottoposta la macchina utilizzata per il servizio NCC da Best NCC Roma. A questi si aggiungono infatti il rollover (cappottamento) che serve a testare la capacità dell’auto di sopportare il proprio peso in un impatto dinamico. Molto noto è anche il test dell’alce che valuta la stabilità del veicolo nello scartare un ostacolo che viene messo davanti all’improvviso, un alce appunto. Infine c’è il test del pedone che è effettuato da alcune case automobilistiche per proteggere i pedoni in caso di investimento a 40km/h. Gli standard di sicurezza adottati servono a prevenire la frattura del femore e le lesioni alla testa.

L’importanza di scegliere un servizio NCC a norma di legge

Oggi il superamento con esito positivo dei test EuroNCAP non è uno degli elementi discriminanti per l’omologazione dei nuovi modelli di auto in Europa il quanto il fatto di essere vendibile dipende dalla normativa del singolo Paese e da quella europea. Ad esempio dal 2012 ad oggi sono state testare nell’EuroNCAP anche auto senza controllo di stabilità ESC di serie, nonostante il suo obbligo dal novembre 2011 o per le auto di nuova omologazione. Ecco perché il crash test e i test EuroNCAP si considerano obbligatori di fatto, ma non di legge. Nonostante questo in Best NCC Roma le auto utilizzate sono dotate di tutti gli elementi previsti dalla legge e sottoposte a crash test completo, perché la sicurezza è alla base della nostra professione.