Chiamaci ora! 00393920606062|info@bestnccroma.com
Il complesso dell’EUR 2018-03-19T17:07:58+00:00

Il complesso architettonico dell’ EUR

quartiere eurEUR è un quartiere residenziale e commerciale di Roma, situato a sud del centro della città. L’area è stata originariamente scelta nel 1930 come sito per la fiera mondiale del 1942 che Benito Mussolini aveva intenzione di aprire per celebrare venti anni di fascismo, le lettere EUR in piedi per Esposizione Universale Roma. Il progetto è stato originariamente chiamato E42 dopo l’anno in cui la mostra era prevista per essere tenuta. EUR è stato anche progettato per dirigere l’espansione della città verso il sud-ovest e il mare a Civitavecchia, ed essere un nuovo centro della città per Roma. La mostra pianificata non è mai avvenuta a causa della seconda guerra mondiale.

La maggior parte della zona è di proprietà di EUR S.p.A., società congiuntamente del Ministero dell’Economia e del Comune di Roma

Il complesso è stato progettato per essere sede di una Fiera mondiale per celebrare il ventesimo anniversario della Marcia a Roma e l’inizio dell’era fascista. L’organismo autonomo responsabile dell’organizzazione e della costruzione del progetto, E42 (Esposizione 1942), è stato creato il 26 dicembre 1936. Ncc Roma ti fornirà tutte le informazioni necessarie ad un soggiorno con auto con autista eccellente.

La storia romana spiegata da Best Ncc Roma

Il commissario generale dell’agenzia, Vittorio Cini, ha presentato un elenco degli architetti italiani più importanti a disposizione di Mussolini. L’elenco comprende Adalberto Libera, Enrico Del Debbio, Giuseppe Terragni, Giovanni Michelucci, Eugenio Montuori e Giovanni Muzio. Fra la grande lista sono stati scelti Marcello Piacentini (capo del progetto), Giuseppe Pagano, Luigi Piccinato, Luigi Vietti e Ettore Rossi. Il primo progetto, su una superficie di 4 km2, è stato presentato nel 1938.

Il nome è stato successivamente trasformato in EUR e il progetto finale è stato presentato nel 1939.Tuttavia l’Expo non è mai avvenuto a causa della seconda guerra mondiale e il progetto originale è stato lasciato incompleto quando le opere dovettero fermarsi nel 1942.

Durante la guerra lo sviluppo EUR non completato ha subito gravi danni. Tuttavia, le autorità romane hanno deciso che l’ EUR potrebbe essere la base di un distretto di affari fuori città, che altri capitali non hanno cominciato a pianificare fino a decenni dopo (per esempio, Londra Docklands e La Défense a Parigi. Pertanto, durante gli anni ’50 e’60 sono stati completati gli edifici non finiti dell’epoca fascista e altri edifici nuovi sono stati costruiti in stili contemporanei per essere utilizzati come uffici e edifici governativi, disposti in grandi giardini e parchi.

L’EUR è stato quasi completato per le Olimpiadi del 1960, tenutosi a Roma. A quel tempo, sono state completate la maggior parte delle importanti infrastrutture, come il Palazzo dello Sport (progettato da Nervi e Piacentini) e il Velodromo. Ncc Roma ti regalerà informazioni preziose che arricchiranno il tuo soggiorno.

L’agenzia per lo sviluppo EUR, fondata nel 1936, è diventata Società per Azioni il 15 marzo 2000 [4] e continua ad essere responsabile di alcuni aspetti della gestione e dell’organizzazione dell’area.

Dopo un periodo di controversie sui suoi principi di progettazione architettonica e urbanistica, il progetto per la progettazione di EUR è stato commissionato dai leader di entrambe le fazioni rivali dell’architettura italiana: Marcello Piacentini per i “reazionari” e Giuseppe Pagano per i “progressisti”. Ognuno di loro ha portato i propri architetti preferiti per la progettazione di singoli edifici all’interno del distretto. EUR offre un’immagine su vasta scala di come l’Italia urbana avrebbe potuto guardare se il regime fascista non fosse caduto; ampie strade assialmente pianificate e austeri edifici di uno stile Littorio, ispirati all’antica architettura romana o al razionalismo, architettura moderna ma costruiti con calcare, tufo e marmo tradizionali.
Il progetto iniziale è stato presentato nel 1938 sotto la direzione di Marcello Piacentini. Il disegno è stato ispirato, secondo l’ideologia fascista, dalla pianificazione urbana imperiale romana [5], con elementi moderni provenienti dal razionalismo italiano, il risultato è una sorta di neoclassicismo semplificato.

Il palazzo della Civiltà Italiana

Il progetto si sviluppa su assi ortogonali ed edifici grandi e imponenti, costruiti principalmente da calcare, tufo e marmo, materiali tradizionali associati all’architettura romana.

L’edificio più rappresentativo di EUR e il simbolo di questo stile architettonico è il Palazzo della Civiltà Italiana (1938-1943), un progetto iconico che da allora è conosciuto come il Colosseo Quadrato. L’edificio è stato progettato da Giovanni Guerrini, Ernesto Lapadula e Mario Romano, ispirato anche all’arte metafisica. Fai una visita al palazzo della Civiltà Italiana e ad altri luoghi di Roma con Ncc Roma.

Altri edifici notevoli sono:

  • Palazzo dei Ricevimenti e dei Congressi
  • Archivio Centrale dello Stato
  • Basilica parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo
  • Palazzo dell’ufficio
  • Palazzo INA e INPS

Sono presenti anche diversi musei. Questi comprendono il Museo della Civiltà Romana (Museo della Cultura Romana), il Museo Nazionale dell’Alto Medioevo e il Museo Nazionale Preistorico Etnografico Luigi Pigorini [Museo Etnografico Preistorico]. Un nuovo planetario, collegato al Museo dell’Astronomia, è stato inaugurato nel 2004. Regalati un sogno con Ncc Roma.