Chiamaci ora! 00393920606062|info@bestnccroma.com
Il Campidoglio2018-09-04T10:05:50+00:00

Il campidoglio tra il Foro e il Campus Marzio

Il campidoglio 2Il Campidoglio, tra il Foro e il Campus Marzio, è una delle Sette Colline di Roma (Campidoglio) tra il Foro e il Campus Marzio.
Ncc Roma ti consiglierà solo il meglio con il tuo noleggio auto con conducente.
La collina fu precedentemente conosciuta come Mons Saturnius, dedicata al dio Saturno. La parola Capitolium in primo luogo intendeva costruire qui il tempio di Giove Optimus Maximus, e successivamente è stato utilizzato per tutta la collina (e anche altri templi di Giove su altre colline), quindi Mons Capitolinus (il sostantivo del Capitolo). Le fonti antiche si riferiscono al nome caput (“testa”, “summit”) e la storia era che, nel posizionare le fondamenta del tempio, si trovava la testa di un uomo. Alcune fonti dicevano che era la testa di alcuni Tolus o Olus. Il Capitolo è stato considerato dai Romani indistruttibile ed è stato adottato come simbolo dell’eternità.

Nel XVI secolo Capitolino era diventato Capitolino in italiano e Capitolino Campidoglio. La Collina del Capitolino contiene alcune antiche rovine di terra, in quanto sono quasi interamente coperte dai palazzi medievali e rinascimentali (ora ospitati i Musei Capitolini) che circondano una piazza, un significativo piano urbanistico disegnato da Michelangelo.

Influenzato dall’architettura romana e dai tempi repubblicani romani, la parola Capitolium vive ancora nella parola inglese capitolino. La collina del Capitolino di Washington, D.C. è ampiamente presa per essere chiamata dopo la collina Capitolino, ma la relazione non è chiara.

Un po’ di storia

Su questa collina, i Sabini, striscianti alla Cittadella, furono lasciati entrare dalla Tarpeia romana. Per questo tradimento, Tarpeia è stato il primo a essere punito da essere scagliato da una ripida scogliera che domina il Foro Romano. Questa scogliera fu chiamata in seguito la roccia Tarpeiana dopo la Vergine Vestale, e divenne un luogo di esecuzione frequente. I Sabini, che immigrarono a Roma dopo il rapimento delle donne Sabine, si stabilirono sulla Capitolina. Solo con Ncc Roma potrai gustare l’autenticità dell’arte romana. Il vulcano (Sacrario del Vulcano), una sacra zona del VIII sec. AC, occupava gran parte delle pendici più basse dell’Est, della capitale, alla base di ciò che sarebbe diventato il Foro Romano. Il vertice era il luogo di un tempio della Triada Capitoliana, iniziata dal quinto re di Roma, Tarquinius Priscus (616-579 aC) e completato dal settimo ed ultimo re, Tarquinius Superbus (535-496 aC). Fu considerato uno dei templi più grandi e più belli della città (anche se poco rimane). La leggenda della città inizia con il recupero di un teschio umano (la parola per la testa in latino è caput) quando trincee di fondazione furono scavate per il Tempio di Giove a ordine di Tarquin. I recenti scavi sulla Capitolana hanno scoperto un cimitero precoce sotto il Tempio di Giove.

Ci sono diversi templi importanti costruiti sulla collina Capitolina: il tempio di Juno Moneta, il tempio di Virtus e il Tempio di Giove Optimus Maximus Capitolino che potrete visitare anche grazie al nostro servizio di Ncc Roma. Il tempio di Giove Optimus Maximus Capitolino è il più importante dei templi. Fu costruito nel 509 aC ed era quasi grande come il Partenone. La collina e il tempio di Giove divennero i simboli di Roma, la capitale del mondo.Il tempio di Saturno è stato costruito ai piedi della collina Capitolino nell’estremità occidentale del Foro Romano.
La collina del Capitolino cordonata che porta da Via del Teatro di Marcello a Piazza del Campidoglio.

Tra storia e Dei con il servizio ncc roma

Quando i Galloni di Senones (insediati nell’Italia centrale-orientale) fecero sconfitto Roma nel 390 aC, dopo la battaglia del fiume Allia, la collina del Capitolino era l’unica sezione della città per eludere la cattura da parte dei barbari, dovuta alla fortificazione del romano difensori. Secondo la leggenda Marcus Manlius Capitolino fu avvisato dell’attacco gallico dalle oche sacre di Juno. Quando Julius Caesar subì un incidente durante il suo trionfo, indicando chiaramente l’ira di Giove per le sue azioni nelle guerre civili, si avvicinò alla collina e al tempio di Giove sulle ginocchia come un modo per eludere l’impeto sfortunato (tuttavia fu ucciso sei mesi dopo, e Brutus ei suoi altri assassini si sono bloccati nel tempio dopo). Il fratello e il nipote di Vespasiano furono assediati nel tempio durante l’Anno dei Quattro Imperatori

Il Tabularium, ti spiegherà Ncc Roma, situato sotterraneo sotto la piazza e la collina, occupa un edificio omonimo costruito nel I secolo aC per tenere registrazioni romane di stato. Il Tabularium si affaccia sul retro del Forum romano. L’attrazione principale del Tabularium, oltre alla struttura stessa, è il Tempio di Veiovis. Durante il lungo periodo di Roma antica, il Campidoglio era il centro geografico e cerimoniale. Tuttavia, per il Rinascimento Romano, l’ex centro era un clima disordinato di edifici in rovina e il luogo di esecuzione dei criminali.